Digitalizzazione, a che punto siamo?

13 febbraio 2018

Digitalizzazione, a che punto siamo?

Se ne parla da almeno un decennio assiduamente, ma davvero a che punto siamo? Se consideriamo che la società di oggi sia in pratica connessa 24 ore al giorno viene da pensare che siamo a buon punto, la realtà imprenditoriale, in effetti, è ancora un po’ indietro e questo gap di sicuro non è accettabile nel 2018!

Le compagnie minori dalle PMI all’artigiano, piuttosto che il professionista, non sono ancora del tutto in pari con il progresso tecnologico, questo ritardo implica per le attività la perdita di molte occasioni di sviluppo, che proprio grazie alla digitalizzazione di massa possono cogliere a man basse e con investimenti davvero molto contenuti.

Che cosa s’intende per digitalizzazione aziendale?

Ci sono dei fondamentali che ogni azienda non dovrebbe mai sottovalutare, grazie ai quali il successo e l’incremento delle attività possono avere una spinta verso la crescita come mai prima. Partiamo da alcuni concetti e strumenti di base che sono:

  1. Fondamentale è la digitalizzazione amministrativa, l’uso dei gestionali per la produttività aziendale, questi software consentono una gestione completa ed efficiente di tutte le attività, compresi fornitori e in molti casi secondo il tipo di attività anche i clienti, dove schedulare, monitorare e inviare comunicazioni mirate grazie alle quali aumentare la stessa produttività aziendale.
  2. La presenza online è altrettanto importante, un sito dove si presentano prodotti o servizi, questo sarà utilissimo come primo approccio con nuovi potenziali clienti, i quali potranno avere una panoramica delle attività e dello stesso modus operandi dell’azienda, tale per cui un nuovo contatto può avere un’idea dell’attività, ovviamente il sito deve non solo intercettare ma anche convertire.
  3. La formazione, spesso le aziende non hanno una figura interna adeguata in merito alla digitalizzazione, questo significa che necessariamente dovrà mettersi in pari con un’adeguata crescita informatica all’interno dell’azienda. Sapere come funzionano le dinamiche legate al web e alla comunicazione in generale danno un vantaggio che possiamo definire strategico e proietta verso l’evoluzione tecnologica futura senza problemi o ritardi.

Diciamo che i punti fondamentali della digitalizzazione sono questi, ovviamente poi supportati da adeguate azioni di marketing mirare in base al proprio business di riferimento.

In questo momento il ritardo delle aziende e dei professionisti è abbastanza marcato, tuttavia la tecnologia permette di recuperare ogni mancanza informatica in tempi brevi, ovvio che è dato per scontato che occorre muoversi verso la digitalizzazione in tempi brevi altrimenti la distanza nei prossimi anni sarà talmente ampia che renderà molto più difficile e complesso mettersi in pari.

Decisamente non è più tempo di rimandare!

Francesco Beraldo

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *